Occhi che lacrimano e appaiono rossi, che fare?

1067

Quante volte ti è capitato di vedere i tuoi occhi arrossati e tendenti alla lacrimazione? Questa fastidiosa problematica è abbastanza comune. Vediamo insieme di capire quali sono le cause che portano all’arrossamento e come risolvere il problema.

Occhi arrossati, perché?

Se ti è capitato di avere gli occhi arrossati devi sapere che le cause possono essere molteplici. Bisogna analizzare anche il tuo vissuto, e in particolare la tua giornata tipo, per capire se il disturbo deriva da uno stress che si ripercuote nell’organo più delicato che abbiamo, la vista. L’occhio, infatti, è una parte molto sensibile ed è suscettibile di disturbi vari se sottoposta ad un’eccessiva stanchezza. Questo succede molto spesso quando si trascorre troppo tempo davanti ad un televisore o ad uno schermo. Gli occhi si arrossano e cominciano a lacrimare.

Anche le irritazioni possono essere la causa di quel rossore che tanto ci infastidisce. Un oggetto esterno nell’occhio (per quanto piccolo) e uno sfregamento eccessivo contribuiscono a determinare le conseguenze prima descritte. Le cause più gravi sono legate ad infezioni contratte dall’occhio, che reagisce con una reazione di questo tipo, corredata da sintomi quali arrossamento e lacrimazione. Attenzione i casi di rottura dei capillari dell’occhio: in queste situazioni è bene adoperare qualche accorgimento in più per risolvere il fastidio nel più breve tempo possibile.

Rottura capillari occhio, quando e perché succede

Se ti è capitato di guardarti allo specchio e notare un accentuato arrossamento all’interno dell’occhio potresti trovarti di fronte ad un caso di rottura di capillari. In gergo medico questo fenomeno viene anche chiamato emorragia congiuntivale e significa che una lieve quantità di sangue sta defluendo nella parte bianca del tuo occhio provocando quel classico colore rossastro che ti causa fastidi e lacrimazione. Niente paura! Nella maggior parte dei casi non è nulla di grave o di particolarmente doloroso. Anzi, non sentirai neanche pruriti interni, ma soltanto la voglia di nascondere quegli occhi così anti-estetici sotto dei grandi occhiali da sole. Nei casi più gravi è opportuno farsi visitare immediatamente da un oculista, che saprà definire il caso e dare la cura più adatta.

Ma perché si rompono i capillari dell’occhio? Le cause possono essere ricercate nell’aumento di pressione dell’organo della vista. Fare sforzi oltre le tue capacità o tossire in maniera troppo forte può generare l’arrossamento. Strofinarsi gli occhi con insistenza può essere un’altra probabile causa, insieme a patologie vascolari o infezioni specifiche che colpiscono l’occhio. Sapevi che anche l’assunzione di aspirine può influire sulla formazione del rossore? Anche alcuni tipi di integratori sono a rischio per i capillari dell’occhio originando nei soggetti predisposti un’emorragia oculare. La sensibilità dell’occhio diventa ancora più accentuata quando sei in stato di gravidanza: gli sbalzi ormonali sono alla base di molti casi di arrossamento e lacrimazione.

Occhi arrossati rimedi naturali

La prima cosa che ti viene in mente quando vedi i tuoi occhi circondati da questo alone rosso è di andare in farmacia per acquistare un collirio in grado di velocizzare il processo di guarigione. Niente di più sbagliato, soprattutto se non sai ancora quale sia la causa. E’ bene utilizzare dei rimedi più naturali.

La più antica delle cure naturali è quella di fare degli impacchi con la camomilla. L’azione addolcente della camomilla, infatti, aiuta l’occhio a riprendere le sue funzioni con normalità e allenta il rossore con più impacchi durante la giornata. Oltre questo tradizionale rimedio, esiste la possibilità di acquistare alcune specifiche gocce oculari. Stai attenta a non confonderle con dei medicinali. Mi riferisco, infatti, a quelle particolari lacrime artificiali che non sono dannose per l’occhio e non possiedono sostanze farmaceutiche. Queste gocce aiutano gli occhi a riprendersi dalle irritazioni con un’azione delicata e non invasiva.

Per un effetto immediato e durevole nel tempo, consigliamo la maschera Eyes Cover – occhi arrossati, per mettere a riposo la vista e per far riprendere la normale attività ai nostri occhi rossi.

Rossore agli occhi: i trucchi alternativi per risolvere il problema

Adesso voglio svelarti qualche trucchetto per risolvere il problema degli occhi rossi con alcuni metodi che ti potranno sembrare bizzarri, ma funzionano ottimamente.
Eccone alcuni:

  • Le bustine di tè. Abbiamo già parlato dei benefici della camomilla, ma ora analizziamo gli effetti di un’altra bevanda, il tè, ritenuta altamente curativa nei casi di arrossamento. Il suo vantaggio più evidente è quello di donare sollievo immediato.
  • Il limone. Sapevi che il limone è considerato un farmaco al naturale? Prova anche tu la sua azione disinfettante che aiuta a guarire più velocemente. Basta spremere un limone e bagnare l’occhio con il suo succo.
  • L’acqua fredda. In casi di prurito o forti irritazioni si può tentare con gli impacchi di acqua fredda. La temperatura aiuta a sedare i disturbi interni e donare sollievo immediato e duraturo.
  • L’alimentazione. Seguire una dieta alimentare sana e priva di alcuni alimenti specifici aiuta non soltanto a risolvere il problema, ma anche a prevenirlo o evitare la sua ricomparsa.
  • Prodotti di erboristeria. La naturalezza dei prodotti venduti in erboristeria, di stampo omeopatico e con infusi alle erbe, sono un toccasana per l’occhio irritato. Non si agisce con sostanze chimiche che possono alterare le componenti interne dell’occhio già provato dall’arrossamento, ma solo con sostanze lenitive al naturale.
  • La malva. In erboristeria è possibile acquistare anche un altro calmante naturale, la malva, che dona sollievo e rigenera l’occhio, aiutandolo a guarire più facilmente.

Come curare gli occhi rossi quando si è allergici?

Se il tuo problema di arrossamento dipende dall’allergia, che si manifesta soprattutto con l’arrivo della primavera, devi assolutamente usare alcuni accorgimenti. Due sono le cose da evitare: il trucco agli occhi e le lenti a contatto. Questi due elementi tendono solo a peggiorare la situazione e accentuano la lacrimazione. Far riposare gli occhi è il primo consiglio che voglio darti, per ridurre lo stress al quale sono sottoposti loro malgrado. Al risveglio ricordati di passare del gel all’aloe vera oppure di mettere un collirio naturale a base di camomilla e calendula, per cominciare la giornata con un maggiore sollievo. In caso di forte fastidio puoi utilizzare dei cubetti di ghiaccio per sedare il bruciore. Hai mai provato i cetrioli sugli occhi? Dicono sia veramente efficaci!

Make Up per occhi rossi:

Le donne lo sanno, quando si hanno gli occhi rossi non è semplice truccarsi, c’è sempre un po’ di paura perché si ha il timore di peggiorare la situazione. Be, è un po’ vero, ma se si scelgono prodotti di make up anallergici, il problema è quasi sempre arginato. Il consiglio è quello di evitare ombretti in polvere perché già durante la fase di stesura potrebbero andare a colpire l’occhio creando un ulteriori arrossamento.  Sì invece a ombretti in crema, matita in gel (non quella che si appunta, ma le matite per occhi a rilascio graduale di colore) e poco mascara e solo se anallergico. Insomma, truccarsi quando si hanno gli occhi rossi non è impossibile, ma ci vuole un po’ di attenzione.

Salute degli occhi e computer, come comportarsi

Una delle cause più frequenti di arrossamento è dovuto ad un’esposizione prolungata dinanzi ad uno schermo. Il computer può essere deleterio per la vista, che si affatica e dà luogo ad arrossamenti e lacrimazioni. Ridurre notevolmente il tempo impiegato dinanzi al Pc può senz’altro aiutare ad attenuare le problematiche. Fai, dunque, delle pause frequenti e magari usa degli occhiali rilassanti quando sai do dover trascorrere molto tempo al computer.

Salute occhi e alimentazione, cosa mangiare per avere occhi in salute

Forse non tutti sanno che la salute degli occhi è collegata con la nostra alimentazione. Una dieta sana ed equilibrata aiuta a prevenire e combattere gli arrossamenti e le irritazioni dell’occhio. Ma quali alimenti evitare? Limitare il consumo di carni rosse, crostacei, spezie, caffè e prodotti alimentari con un alto contenuto di grassi. Dare spazio, invece, ad ortaggi e frutta fresca come le zucchine, le carote e il melone. Prova ad attenzionare la tua dieta alimentare e donerai salute ai tuoi occhi.