Le proprietà del Latte di Cocco: benefici per l’organismo

15
Latte di cocco

Da molti anni ormai sappiamo quanto dannoso possa essere il lattosio per alcuni soggetti, i quali, assieme ad altre persone mosse per lo più da motivazioni etiche, vanno alla scoperta di prodotti alternativi che permettano loro di evitare a piè pari il latte vaccino. Sicuramente, in questa schiera di opzioni, la fa da padrone un alimento che sta via via facendosi strada sugli scaffali dei supermercati o negli store specializzati nelle intolleranze. Stiamo parlando del latte di cocco, uno dei migliori sostituti, privo di lattosio ed incredibilmente nutriente.

Proprietà del latte di cocco

Il latte di cocco deriva dalla spremitura della polpa del frutto e non va confuso con il succo di cocco oppure con diciture quali ‘latte al cocco‘ o con l’acqua di cocco, offerta tipicamente nelle calde giornate estive in riva al mare. Infatti il latte di cocco ha numerose proprietà e principi nutritivi che lo differenziano dalle altre bevande derivanti dallo stesso frutto.

Infatti un suo consumo abituale comporta i seguenti vantaggi:

  • riduzione del peso corporeo (se associato a una dieta ipocalorica)
  • abbassamento della pressione sanguigna riducendo quindi il rischio di infarti e ictus
  • aumento del senso di sazietà
  • miglioramento delle difese immunitarie
  • diminuzione di raffreddori e influenze
  • calo del reflusso gastrico
  • pelle più elastica e idratata
  • riduzione dell’acne (se spalmato sul volto)
  • stimolazione della circolazione (ottimo aiuto per i soggetti diabetici)

Latte di cocco – valori nutrizionali

Andiamo quindi ad analizzare nello specifico questa bevanda vegetale e a capire cosa contiene il latte di cocco.

Di aspetto e consistenza molto simili al latte comune di mucca, non ha tracce né di lattosio né di caseina (proteine animali nel latte vaccino). Queste particolarità ne fanno un prezioso alimento per gli intolleranti e per i vegani.

Nonostante sia un latte vegetale totalmente privo di colesterolo, questo latte è fortemente calorico, ricco oltremodo di grassi saturi (il 20%), come ad esempio l’acido laurico che però non va a depositarsi sulle arterie e non aumenta i livelli di colesterolo LDL nel sangue. E’ stato dimostrato, infatti, che questo acido tende ad innalzare il colesterolo HDL (quello buono) con conseguente miglioramento della circolazione e della salute del cuore. Sono presenti carboidrati e proteine più o meno in eguale quantità, tanta fibra alimentare e numerosi minerali quali il ferro, il magnesio, il potassio e il fosforo. Sono poco presenti, invece, le vitamine, ad esclusione della vitamina C (circa 1 mg ogni 100 ml).

Come fare il latte di cocco in casa

Del latte di cocco prezzo e benefici sono direttamente proporzionali; infatti volendo acquistarlo puro nei negozi specializzati, soprattutto se si tratta di latte di cocco bio, il suo costo potrebbe farci allontanare dall’idea di consumarlo. Fortunatamente, però, non è così complicato crearlo con il fai-da-te.

Basta avere a disposizione della polpa di cocco (naturale, grattugiata o sotto forma di farina di cocco) e frullarla finemente assieme a dell’acqua molto calda (non bollente). Si lascerà in infusione per qualche minuto, per poi filtrare il succo attraverso uno straccio. Ricorda che deve essere consumato entro pochi giorni e va sbattuto per bene nella sua bottiglia prima del consumo (per contrastare la separazione della panna dall’acqua).

Questa bevanda dal gusto esotico fa parte della lista dei tollerati della Dieta Dukan. Se vuoi leggere una ricetta con questo ingrediente, ti consigliamo Ricette al latte di cocco: Pollo esotico, da consumare in un Menu della fase crociera.