Alga Wakame proprietà e benefici dall’Oriente

39
Alga Wakame

L’alga Wakame fa parte delle alghe commestibili, utilizzate soprattutto tra le popolazioni asiatiche, assieme alle alghe nori e kombu. Scopriamo nel dettaglio tutte le qualità di questa alga bruna.

Alga Wakame proprietà per il benessere

Il nome scientifico dell’alga Wakame è Undaria pinnatifida; si tratta di un’alga bruna che cresce tra i fondali dei mari di Giappone, Cina e Corea. Di recente è comparsa anche in Francia e Australia e viene utilizzata non solo per uso alimentare, ma anche nella cosmesi e nei trattamenti di bellezza. Si tratta fondamentalmente di un potente stimolatore del metabolismo e dell’azione della tiroide, oltre che un ottimo supplemento nelle diete vegane e nella Dieta Detox.

Alga wakame benefici e utilizzo

L’Alga giapponese Wakame è estremamente ricca di nutrienti, ma apporta solamente 45 calorie per etto; può essere paragonata ai legumi e contiene moltissimi aminoacidi essenziali, tra i quali il triptofano. In Europa viene infatti proposta non tanto come alimento e contorno, ma come integratore, grazie all’alto contenuto di proteine, vitamina B, potassio calcio e ferro.

In Oriente è trattata esattamente come una verdura fresca, e deve essere appena scottata in acqua bollente prima del consumo in tavola.

L‘alga Wakame viene esportata sotto forma di cibo essiccato; da noi è abbastanza apprezzata, dato il suo sapore delicato; abbiamo iniziato a scoprirla circa vent’anni fa, con l’apertura dei primi ristoranti cinesi!

Assumendo quotidianamente il quantitativo consigliato di alga Wakame (ovvero 4 grammi di alga essiccata), si noteranno i seguenti benefici, a breve e a lungo termine:

  • metabolismo accelerato e conseguente calo del peso corporeo
  • maggiore vigore ed energia
  • unghie e capelli meno fragili e più resistenti
  • prolungamento della concentrazione
  • miglioramento della memoria e delle capacità cognitive
  • notevole effetto saziante
  • accelerazione del transito intestinale
  • rottura dei legami lipidici
  • processo d’invecchiamento rallentato
  • ottimo integratore per gli sportivi
  • azione antiossidante contro i radicali liberi
  • attivazione del sistema immunitario
  • prevenzione delle infezioni
  • migliorata densità ossea
  • apporto velocizzato dell’ossigeno agli organi
  • i lignani presenti hanno effetti antitumorali
  • ridotto lavoro a carico del fegato

Alga Wakame controindicazioni e consigli

Come per tutti gli integratori e per qualsiasi alimento in generale, si consiglia sempre di non esagerare con le dosi, soprattutto per noi Occidentali ancora poco abituati a questo tipo di alga. Chi soffre di iper-tiroidismo non dovrebbe utilizzare l’alga giapponese wakame dato il suo enorme potere energizzante e stimolante del metabolismo. E’ sconsigliata anche durante la gravidanza e l’allattamento (soprattutto per mancanza di dati certi).

Le varie forme dell’alga Wakame

Come già menzionato, in Oriente, assieme ad altri tipi di alga, viene consumata come una vera e propria verdura fresca, bollita velocemente in acqua o brodo, e al massimo saltata in padella con del condimento. La possiamo trovare in forma essiccata, nei negozi specializzati di alimentazione esotica, ma anche in pillole o in gocce, come integratore.

Esistono tante ricette interessanti in rete per consumare l’alga wakame e per renderla meno ‘asiatica’ e più europea, più adatta, insomma, ai nostri palati mediterranei. Scopri come inserirla in un menu settimanale della Dieta Detox.