Psoriasi: cos’è, cause e rimedi naturali

681
Psoriasi sul braccio

La psoriasi è una malattia infiammatoria della pelle che si manifesta in modo altalenante. Spesso infatti chi ne soffre può avere episodi molto aggressivi e, una volta passata, possono passare anni senza che si manifesti.
Devi sapere che la psoriasi può presentarsi a qualsiasi età ed è difficile definire una causa comune. La medicina moderna ritiene le che cause siano diverse e che possono dipendere da un indebolimento del sistema immunitario, da un trauma psicologico, da traumi fisici, e anche da questioni di ereditarie. Molte persone infatti che soffrono di psoriasi hanno avuto un caso in famiglia tra i parenti più stretti.

Ti starai chiedendo come riconoscere la psoriasi e come si manifesta.
Ti premetto che ci sono diverse forme di psoriasi, ma quella più frequente si chiama psoriasi volgare.
La psoriasi volgare compare soprattutto sulle ginocchia e sui gomiti, e può rimanere solo in queste zone per tantissimo tempo prima di estendersi anche al cuoio capelluto, al busto, alle mani e ai piedi, fino a coprire tutto il corpo nella forma più grave.
Noterai nelle persone che soffrono di psoriasi sopratutto la pelle molto secca, e il fatto che si desquama a causa di una sovrapproduzione di tessuti.
C’è quindi questa forma in cui è sopratutto la pelle secca la caratterista predominante, mentre può anche manifestarsi arrossamento con chiazze ovali che presentano eritemi, rossori e anche la pelle leggermente gonfia e sollevata.
Ricerche recenti hanno dimostrato che la psoriasi potrebbe anche dipendere da alterazioni del metabolismo, quindi interessare chi soffre di diabete, colesterolo e trigliceridi alti.
A volte la psoriasi, invece di manifestarsi con pelle secca ed eritemi, si insinua solo nelle pieghe della pelle che si mantengono umide, trasudanti e fortemente irritate.
Ti dicevo che la psoriasi ha varie forme e diversi nomi per essere distinta, come per esempio quella “guttata” che colpisce soprattutto i bambini e, anche in questo caso, compaiono chiazze rosacee che si desquamano anche sul tronco.
Quella invece del cuoio capelluto si presenta con pelle secca a più strati di colore grigiastro, che coinvolge anche i capelli ma senza danneggiarli e può interessare solo una parte o tutto il capo.
C’è anche la psoriasi palmo-plantare che, oltre alla pelle secca, può provocare vistose lesioni sui palmi delle mani e sulle piante dei piedi, che diventano dolenti e impediscono una vita normale, sia sociale che lavorativa.
Comprenderai che la psoriasi, quando si manifesta in queste forme, diventa una malattia invalidante e crea anche problemi psicologici per il disagio che crea e per gli sguardi che suscita nella gente.
Una forma particolare di psoriasi è quella “ungueale”, colpisce cioè solo le unghie, sia delle mani che dei piedi. Si formano degli avvallamenti sulle stesse unghie e delle macchie dal bianco al grigio, fino ad arrivare alla formazione di più strati dell’unghia, che viene deformata e si inspessisce.
Le mani e i piedi quindi fanno molto male e impediscono i normali movimenti,in particolare la presa. Questa forma è anche associata all’artrite psoriasica, della quale è un sintomo evidente.
Anzi, spesso il dermatologo può chiedere l’intervento dell’ortopedico perché sospetta questa malattia, confermata anche da dolori articolari diffusi e deformità negli stadi avanzati.
La forma più grave di psoriasi è quella pustolosa che può essere circoscritta a mani e piedi o estendersi a tutto il corpo. Le chiazze sono molto estese e si associano anche a infezioni della pelle.
Se sospetti questa malattia la prima cosa da fare è rivolgerti a un dermatologo che eseguirà una diagnosi, pianificando una cura mirata, soprattutto a base di creme e antibiotici.